mercoledì 9 maggio 2018

On the road

                                                             
                    
Con il termine “on the road” che significa letteralmente “sulla strada” si vuole indicare un viaggio o tutto ciò che accade per strada.
I viaggi in strada e quindi anche in macchina sono i più emozionanti e incredibili. 
Partire in auto ha dei grandissimi vantaggi, puoi goderti il tragitto aldilà della destinazione, puoi portare ció che più ti piace e più ti è utile, puoi benissimo riposare come meglio preferisci o sostare per assaggiare le qualità gastronomiche di ogni città e puoi soprattutto immergerti nei tuoi pensieri guardando il cielo sereno e tempestoso.
Partire su un mezzo a quattro ruote ti da un’adrenalina immensa, delle sensazioni uniche anche per il semplice fatto che puoi immortalare ciò che più ti sta affascinando in quel preciso momento senza chiedere dei permessi o dover dare spiegazioni.
Un esempio di questi viaggi è testimoniato nel romanzo autobiografico di Jack Kerouac intitolato “on the road”, in cui dei ragazzi provenienti dall’America decidono di intraprendere un viaggio in macchina, senza soldi, senza cibo , senza vestiari, completamente spogli di tutto per abbandonare la loro noiosa quotidianità e imbattersi in un futuro e in un’esperienza ricca  a volte di disavventure,incomprensioni, rancori, amori , gioie e tanta voglia di cambiare ,quasi addirittura il mondo.
Questi ragazzi riescono a dimenticare tutto ciò che sta loro attorno entrando in un clima di pura spensieratezza e avventura; durante il viaggio cercano in tutti i modi di divertirsi e di cogliere ogni momento immergendosi nella musica jazz.
Di questo romanzo sono state vendute infinite copie, un libro ispirato dalla “Beat Generation”,un movimento giovanile ,importantissimo in ambito letterario e culturale , in cui il tema principale è il non rispetto per le norme , la voglia di cambiare e disobbedire, di dedicarsi alla religione orientale ,di provare droghe e una nuova sessualità e di mettere in discussione tutto ciò che li circonda andando contro il concetto di materialismo.
Uno dei libri più belli che io abbia mai letto!
Mi sarebbe piaciuto moltissimo essere stata una delle protagoniste o poter avere compiuto un viaggio simile al loro.

Nessun commento:

Posta un commento

Capitale dei party esotici

                                                              A Bangkok, la capitale della Thailandia non mancano sicuramente occasioni...